GLI INSAZIABILI: puntata di REPORT del 28 ottobre 2012

 da REPORT   GUARDA LA TRASMISSIONE   I tesorieri di partito negli ultimi anni hanno vissuto all’ombra dei loro leader, schivi, sempre poco propensi a rilasciare interviste, in molti pensavano che fossero occupati a far quadrare i conti del proprio partito e far si che i soldi provenienti dai finanziamenti pubblici fossero impiegati esclusivamente per rimborsare le spese elettorali, far … Continua a leggere

Perché l’astensione

Dal 1946 tutti coloro che non si riconoscevano in questa repubblica resistenziale e che avevano invece ancora nel cuore il Fascismo e Mussolini hanno massicciamente votato prima per il M.S.I., poi, dopo il tradimento di Fini Iscariota per il M.S.F.T. e poi, dopo il tradimento di Pino Rauti e di Romagnoli, si sono stancati e si sono astenuti. Ma dal … Continua a leggere

Chi diffama online o su carta rischia 100mila euro di multa.

 Le modifiche al ddl sulla diffamazione prevedono sanzioni pecuniarie comprese tra 5mila e 100mila euro. La regola si applica alle testate giornalistiche regolarmente registrate e non ai comuni siti o blog. Responsabilità del blogger o moderatore di forum e chat: Il blog consiste in una sorta di diario virtuale pubblicato su internet e periodicamente aggiornato dal suo autore, il blogger, … Continua a leggere

Mafia e politica

Il 24 marzo 2011 il PM di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone scriveva una lettera ad un giornale nella quale denunciava il costante e massivo inserimento della n’drangheta calabrese nel nord e specialmente in Lombardia. Anche Saviano, deriso e criticato da molti, affermava le stesse cose. Gli ultimi avvenimenti e lo scandalo dei voti mafiosi alla regione Lombardia confermano la veridicità … Continua a leggere

Quel bel ciel di Lombardia

L ’”affaire” Lombardia conferma, una volta di più, che il marcio, la malafede ed il calcolo delle convenienze sono gli elementi che condizionano la politica ed i politici di tutti i partiti. Non basta che 14 tra consiglieri regionali e membri della giunta siano indagati o in carcere per reati infamanti che arrivano sino alla contiguità con la N’drangheta e … Continua a leggere

Sempre pronti a tradire

Di destra, estrema destra, sì. Fascisti no. E’ perentorio Luca Castellini, candidato sindaco a Brescia nel 2008 e ora coordinatore per il Nord Italia di Forza Nuova, nel definire il movimento che sabato ha organizzato un corteo da via Spalti San Marco a piazza Arnaldo “ ( dalla cronaca di Brescia oggi ) E così anche Forza Nuova ha tartufescamente … Continua a leggere