IL CERCHIOBOTTISTA NAPOLITANO

 533713_523685450988044_1522660581_n.jpg

Non ci ha sorpreso il cerchiabottismo dimostrato da Napolitano relativamente all’incontro con il PDl per la protesta contro i PM che perseguiterebbero Berlusconi.

Da parte di chi era nei GUF e scriveva sui giornali fascisti per poi passare al comunismo staliniano ed applaudire alle repressioni in Ungheria ed in Cecoslovacchia ( tanto da essere definito oggi in quei paesi “persona indesiderabile” ) non ci si poteva certamente aspettare una presa di posizione coraggiosa e netta in difesa della magistratura di cui pure egli e’ un  membro come presidente del CSM.

Certamente che il delegittimare indirettamente l’istituzione e l’azione della  magistratura affermando che in nome della politica e della governabilita’ si dovrebbe lasciare in sospeso ogni azione della magistratura contro Silvio Berlusconi affinche’ egli possa partecipare attivamente all’agone politico e’ un’affermazione grave, irresponsabile ed illegale in quanto l’azione della magistratura contro chi si rende colpevole di reti gravi e’ OBBLIGATORIA e l’essere un politico NON esime dalle responsabilita’ penali che anzi, da un punto di vista etico, sono aggravate appunto dalla posizione politca!

L’essere il capo di un partito NON da’ a nessuno l’esenzione dal rispettare la legge e non puo’ essere quindi titolo di immunita’ come avrebbe potuto suggerire a Napolitano un qualsiasi studente del primo anno di diritto!

I privilegi sono l’ANTITESI  di quella democrazia che Napolitano dice di difendere ed egli, come presidente del CSM dovrebbe ricordarsi che nei nostri tribunali campeggia la scritta che dice:

La legge e’ uguale per tutti

 e non che essa sia particolare per qualcuno anche se si chiama Silvio Berlusconi..!!

 

Alessandro Mezzano

IL CERCHIOBOTTISTA NAPOLITANOultima modifica: 2013-03-13T16:57:00+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo